mercoledì

Vi diciamo quali sono le rune


Oggi sembra che tutti sappiano cosa sono le rune; tuttavia, ci sono diversi tipi di sistemi di scrittura celtica e vichinga chiamati con questo nome, nell'antichità erano usati per scrivere in lingue germaniche, specialmente nell'area scandinava e nelle isole britanniche; ma furono anche conosciuti nell'Europa centrale e orientale nel Medioevo. Sono stati trovati resti di iscrizioni runiche risalenti all'anno 150. Ci sono tre alfabeti runici:




  • L'antico futhark (c.150 - 800)

  • Il futhorc anglosassone (400 - 1100)

  • Il giovane futhark (800 - 1100)



Di quest'ultimo sistema ci sono diverse versioni, tra cui alcune chiamate danesi e il Rök, di nome sueconoruegas; quelli di Helsingia e quelli islandesi. L'origine delle rune è incerta, si dice che i loro antenati siano gli alfabeti del nord Italia nel V secolo a I a. c., discendenti anche degli Etruschi.



Le rune hanno un'origine mitologica, secondo il popolo scandinavo queste avevano un'origine divina, le più antiche iscrizioni runiche sono state trovate in alcuni dei manufatti contrassegnati con il nome della persona che li usava, quando la scultura era con qualche scopo magico oltre ad essere usato come un semplice alfabeto. Oggi conosciamo l'uso divinatorio attribuito a detto alfabeto.



Nel Medioevo la capacità di leggere i testi runici era limitata a poche persone, questo li coinvolgeva ancora di più nel mistero e nel segreto, da qui la radice della loro radice gotica che significa sussurro o segreto. Le lettere non avevano un nome come quelli che conosciamo nell'alfabeto latino, ma erano designate da parole comuni che iniziarono con il suono rappresentato dalla runa, ed è così che il nome dell'oggetto usato è stato caricato e reso ogni runa un simbolo di quel concetto, e sarà usato come una rappresentazione di loro, come fa il tarocco. Altre persone credevano che le rune potessero fare rituali magici, incantesimi, invocazioni, ecc., Materializzati se fossero stati scritti su alcuni utensili. Gli esperti nel loro uso e applicazioni erano chiamati erilaz.



Dopo molti secoli di progresso nella sua interpretazione Guido Lista Von nel 1902 ha dato un boom per il sistema Armanen Rune, il che significava luogo mistico e sacro modo nel contesto della mistica tedesca, che risulta ed aveva generato alcuni adepti solo anni dopo altri studi modificati sistema di divinazione runico tra il 1980 e il 1990.



È comune trovare stoviglie, ciottoli, pietre, vetro o pietre levigate negli attuali sistemi di divinazione, usando le rune storiche o alcune altre inventate o modificate, come la runa vuota del sistema Ralph Blum. Dire che è meglio di un altro non ha senso perché solo l'esperienza in un buon tiro è quella che ti guiderà verso dove devi lasciarti guidare; per quanto riguarda i tipi di rune che puoi scegliere, se li userai o se li getteranno via, solo tu li vedrai quando li vedi, perché deve essere qualcosa di cui ti fidi e di conseguenza nella tua esperienza con chi li interpreta.



Buona settimana!

Share this