sabato

Non solo i millennial, lottiamo tutti per un Messico migliore


Egocentrists?, apatico?, liberale? Questo era il concetto che la società in generale aveva di millenials solo poche settimane fa. Il panorama è cambiato, le etichette sono state cancellate, il concetto è cambiato e abbiamo mangiato le nostre parole.



Quando la terra tremò e si aprì, centinaia di persone in un batter d'occhio semplicemente non videro la luce del giorno. Hanno smesso di fare quella che è una funzione così naturale, che non percepiamo come una benedizione quotidiana: respirare.



Le strade hanno cominciato a riempirsi di un esercito civile, che non aveva altro scopo che quello di aiutare. Come? Con cosa? o dove? Non avevano importanza. I compiti andavano da ispezionare e potrebbe essere chiunque andare senza casco, non fumare nella zona a rischio, carichi di ghiaia, per fare panini per l'esercito, i vigili, blu scuro. Raccogliere cibo e intemperie o stanchezza, non sono stati limitante per continuare a lottare, continuare a gridare la vita senza parole lo merita tutto.



Nessun beneficio ha cercato, ha cercato di salvare vite umane e per vedere la nascita persone che erano stati sepolti dietro le macerie.



Si trattava di essere empatici e fornire cibo, cibo, strumenti, vestiti alle persone che ora lo richiedevano.



Da 32 anni non è stata fatta nessuna chiamata, non sono state fatte chiamate i giovani sono andati nei luoghi del disastro con i loro stessi piedi. Le avversità, le catastrofi portano le persone a vicenda, si supportano a vicenda per spingerci e raggiungere più in alto dove eravamo.



E no, non è un'onda generazionale, si chiama umanità, empatia. I social network smisero di diventare un'egoteca per trasformarsi in catene di aiuti, dove secondo a secondo l'elenco di strumenti, dispense, aree da sostenere, luoghi in cui erano necessarie le mani, nuove armi venivano aggiornate.



Un giovane era sempre presente, le liste d'attesa per i relais erano infinite, non c'era bisogno di pregare, buone intenzioni, buone vibrazioni sentivano minuto per minuto.



Ti dà la pelle d'oca, per affrontare una città, che organizza in qualsiasi modo, donando, avvicinandosi ai punti critici per dare via la tua forza, dare giocattoli, leggere storie, preparare cibi caldi, ispezionare edifici danneggiati, le professioni sono obsolete quando l'unica cosa che ti manda è il cuore.



Fame, lotta, forza, unione è ciò di cui siamo fatti i messicani, siamo coraggiosi per natura, lottiamo, Non ci inchineremo a nessuno scenario. Non l'abbiamo fatto ieri, non lo faremo oggi, non lo faremo domani.



Share this