martedì

'Torna indietro' con il mio ex


Il proverbio "clean slate" può essere valido per una partita di scacchi o per un cambio di professione, ma nelle relazioni amorose le cose si muovono in modo diverso.



Gli esseri umani, anche se cambiamo, hanno una struttura di personalità che sosteniamo per tutta la vita: possiamo sfumare, comprenderla, gestirla, ma "una frequentemente zoppica sullo stesso piede". A questo dobbiamo aggiungere che le relazioni hanno un ricordo e questo lascia un segno nella nostra storia di vita, e ci sensibilizza o ci fa reagire in un modo o nell'altro in base a ciò che abbiamo sperimentato in precedenza.



Quindi, quando si pensa ad un "secondo round" con il nostro ex, v'è un pregiudizio - a come nei film che hanno secondo parziale ci spinge a pensare che non può essere migliore. Il concetto si propone di tornare al passato e, quindi, far rivivere le frustrazioni, delusioni difendere noi stessi e vogliono per comporre quegli eventi che hanno portato alla separazione.



Pensare di tornare con il nostro partner, ci costringe a dare un'occhiata a ciò che è già accaduto, che serve a soppesare l'esperienza e imparare da esso, e una relazione non può essere costruita o rinnovata guardando indietro. Quindi, pensando di tornare al nostro partner, ci costringe a tornare al passato, ma non a guardare indietro.



L'effetto vista posteriore



Nelle relazioni, come sulle strade, non puoi Andare in un modo nuovo o raggiungere una destinazione diversa se si guarda indietro. "Speculare" è necessario mettere in discussione se è possibile salvare qualcosa dall'esperienza, ma sistemarsi in ciò che è già accaduto ti porterà, prima o poi, a perderti sulla strada, a "schiantarsi" e comprimere ancora una volta la relazione.



Aggiorna la tua relazione



Dobbiamo essere chiari sullo scopo della nostra riunione. Idealizzare ciò che è andato bene omettendo ciò che ha deteriorato la nostra relazione così come l'auto ingannare nei termini delle nostre paure profonde al fine di ridurre l'ansia causata dalla distanza e dal dolore alla sensazione di solitudine, non sono buoni motivi per progettare un nuovo futuro.



Mentre "siamo chi siamo" e il nostro margine di cambiamento ha i suoi limiti, possiamo anche lavorare per costruire una versione migliore di noi stessi e adottare una migliore gestione dei problemi conflittuali Añejos che ci sarà sicuramente presentato di nuovo. Non sarà meglio per il semplice fatto di essere di nuovo insieme: le sfide personali devono essere affrontate e le sfide relazionali devono essere superate.



Una nuova storia



Lasciamo che il tempo scorra dopo un termine che aspira alla possibilità di tornare con la nostra ex. A volte ci prepariamo persino internamente per il giorno in cui arriva la possibilità di un nuovo incontro. Ma le relazioni non "compongono" magicamente, è necessario aggiornarle con alcuni "ingredienti" di base:




  • Auto-conoscenza: come sto facendo con me stesso? Quello che mi ha lasciato ferite questo rapporto

  • La responsabilità per il proprio comportamento: Cosa devo presumere a me

  • La chiarezza di ciò che si vuole, bisogni e valori: Quello che voglio quello che posso e quello che

  • la negoziazione di ciò che può e ciò che non può? quello sì e no

  • Accetta l'altro non risponde ai tutte le nostre aspettative: quali aspettative ho sul mio partner che non possono essere soddisfatte?

  • Ricostruzione del progetto di vita condivisa: perché voglio provare di nuovo qualcosa?



Proietta il futuro:



Quale nuova storia vogliamo scrivere con questi stessi personaggi?



Il passato è passato. Mentre ci possono essere cambiamenti nei modelli dannosi che sono stati ripetuti più e più volte nella relazione in modo che ci sia una forte possibilità che una nuova fase di amore possa funzionare, è necessario lasciare andare quello che era: con le sue ferite, lotte, illusioni e ideali. I momenti felici possono essere apprezzati, ma non possono tornare allo stesso modo. Ed è facile dire "devi lasciarti andare", ma come viene realizzato nella vita reale?



Depositare nuove e positive esperienze di relazione, creando azioni gioiosi in cui ci incontreremo di nuovo, permettendo senza dialoghi difensive che ci permettono di cambiare le nostre ipotesi circa l'altro, che contiene le nostre ansie non li ribaltare in relazione o il nostro partner, fermarsi a pensare a quello che diciamo, che ci permette di sentire ciò che temiamo, avvicinandosi al corpo e il cuore, sapendo che l'amore può far male, ma anche che possiamo tornare a riparo.



Tere Diaz Networking:



Facebook: Tere Diaz Psicoterapeuta



Twitter: @tedisen



Instagram: terediazsendra

Share this