venerdì

Come passare da Godín a leader esemplare


Se sei uno di quelli che pensano che la leadership abbia a che fare con l'invio di altri, con le tue idee o con una posizione di autorità, è molto probabile che tu non possa mai violare la barriera gerarchica e che le tue possibilità di diventare un leader sono limitati da queste credenze. Al contrario, se inizi a capire la leadership come la capacità di influenzare, ispirare e guidare gli altri a trovare un modo migliore di fare le cose e ottenere risultati attraverso l'esempio, allora continua a leggere perché qui ci sono 10 consigli che devi prendere conta per guidare gli altri, essere al di sotto, al tuo livello o sopra di te nell'organigramma.




  1. Sviluppa la tua intelligenza emotiva. Impara ad esprimere e gestire le tue emozioni in modo sano, è molto raro trovare un leader che sia un mucchio di nervi o un uragano emotivo. All'inizio può essere attraente, ma nel tempo la mancanza di intelligenza emotiva appanna molto la tua leadership e fa smettere di credere in te.

  2. Sviluppa la tua assertività. Impara a chiedere quello che vuoi, a porre limiti salutari al rapporto con il tuo capo, ad esprimere o difendere senza timore di non essere approvato, i tuoi punti di vista, idee e convinzioni.

  3. Concentrati sulle soluzioni e non sui problemi, che è proprio quello per cui ti hanno assunto, cioè, invece di dare reclami, dare proposte e invece di dare spiegazioni, dà risultati.

  4. Soddisfa i tuoi impegni. Arrivati ​​all'orario concordato, consegnate il vostro lavoro entro la scadenza, se dite che farete qualcosa, fatelo, se dite che chiamerete qualcuno, chiamateli. Ciò aumenterà i tuoi punti sul tema dell'affidabilità, una delle caratteristiche più importanti di qualsiasi leader.

  5. Assumersi la responsabilità per il proprio benessere del lavoro. Non è l'obbligo del tuo capo di motivarti, questo è un lavoro che devi fare per te: se ti mancano feedback o riconoscimenti, chiedi loro. Vuoi un aumento? chiedilo Assumi la responsabilità di risolvere i tuoi bisogni e non aspettarti che qualcun altro si prenda cura di te.

  6. Perdi la paura dell'autorità. Il tuo capo, il capo del tuo capo e il proprietario della compagnia sono umani come te. Hanno una posizione di responsabilità più alta nella società della tua, ma questo non li rende più o meglio umani. Anche se sei nella posizione più bassa dell'organizzazione, hai la possibilità di influenzare in qualche modo, in quella sopra, ma devi iniziare a crederci.

  7. Sviluppa le capacità di persuasione. Impara a capire le persone che ti circondano, a interessarti a conoscere i loro interessi e bisogni, a individuare quale sarebbe il modo di negoziare con le persone in cui puoi generare un vantaggio reciproco.

  8. Vivi e condividi i tuoi valori e anche essere orgogliosi di loro. Ogni leader ha valori chiari e nell'esercitarli, ispira le persone a fare lo stesso.

  9. Dimostra di essere capace di dare risultati, di sfidare te stesso, di crescere, di lasciare la tua zona di comfort e di affrontare le tue paure.

  10. Capire che sei nato con il legno leader Non è abbastanza La leadership è un muscolo che viene lavorato ogni giorno, cosa pensi che inizi oggi?



Se ti eserciti costantemente su questi 10 suggerimenti, ti renderai conto che i tuoi colleghi e i superiori inizieranno a guardarti con occhi diversi e si lasceranno influenzare da te.



Paola Rubio

Share this