martedì

Le carte di credito sono nostri amici o nemici?


L'obiettivo di avere una carta di credito è capitalizzare i vantaggi e ridurre gli svantaggi e l'unico modo per farlo è attraverso un uso "intelligente" di esso. Le carte di credito sono grandi alleati e in qualche modo sono diventati essenziali per migliaia di persone; Ma possono anche essere un'arma a doppio taglio che può portare a un indebitamento sfrenato se non vengono trattati con moderazione.



I vantaggi dell'utilizzo della carta di credito sono molti, ad esempio, la possibilità di acquistare beni o servizi nel momento desiderato, pagamenti a mesi senza interessi, non portare contanti e correre il rischio che questo sia perso; funziona come mezzo di pagamento con accettazione internazionale, per l'uso di prenotazioni alberghiere, noleggio auto, un'emergenza come l'ammissione a un ospedale, addebito diretto di servizi, pagamenti online, ecc. Un vantaggio molto importante è la formazione di una storia creditizia basata sulla conformità nel tempo e nella forma di pagamento della carta; Questo può essere utile per la concessione di prestiti; Questi sono alcuni dei vantaggi dell'essere un valido titolare della carta.



La gestione delle carte di credito richiede estrema cura e piena comprensione da parte dell'utente per ottenere il massimo da essi. Quando le loro condizioni non sono esattamente conosciute e abusate, cessano di essere un aiuto per la gestione delle finanze personali e costituiscono un onere per la capacità di indebitamento.



Quando non viene presa nessuna cura speciale che merita la carta di credito; Molti sono scioccati quando l'indesiderato "estratto conto" della vostra carta di credito arriva in questo momento è quando la carta smette di essere uno strumento, per diventare la ragione per il mal di testa dell'utente. All'improvviso ottengono l'amnesia, perché non ricordano come, o quando, o dove hanno trascorso. Tuttavia, la carta non ha una vita propria e la persona dipende dal fare buon uso di essa.



La prima regola è ricordare che la carta di credito è un denaro "preso in prestito" dalla banca e che in seguito o presto dovrai restituirlo; ed è meglio presto, perché più tardi arriva con commissioni e interessi. Ecco perché dovresti spendere solo ciò che puoi pagare, anche in rate mensili.



Quando la carta di credito diventa la nostra migliore amica?




  • Quando è solo abbiamo uno o due al massimo.

  • Quando li usiamo per comprare le spese preventivate.

  • Quando paghiamo il saldo in sospeso "in contanti". Essere un totalero.

  • Quando paghiamo le scadenze di cassa o prima.

  • Quando controlliamo gli estratti conto.

  • Quando sfruttiamo gli sconti.

  • Quando sfruttiamo miglia, punti, promozioni, ecc.

  • Quando lo includiamo nel nostro budget mensile.



Quando ENEMIGA diventa cattivo? carta di credito?




  • Quando ne abbiamo più di tre senza controllo, solo per metterci in mostra.

  • Quando li usiamo per acquisti non necessari o pericolosi.

  • Quando paghiamo solo il MINIMO.

  • Quando restiamo indietro nei pagamenti.

  • Quando non salviamo le ricevute per verificare gli acquisti.

  • Quando li usiamo bere alcolici (miscela pericolosa).

  • Quando li usiamo in viaggi all'estero senza supporto per pagare più tardi.

  • Quando crediamo che sia un'estensione del nostro stipendio



Non lasciare che le carte diventino tuoi nemici, dovrebbero essere un mezzo per raggiungere gli obiettivi.



Controlla e leggi il contratto molto bene (le lettere minuscole) ricorda che molte banche applicano addebiti come gestione degli account, commissioni annuali, ritiro di sportelli bancomat, richiesta di saldo, assicurazione che non richiedi, ecc. I dirigenti della banca stanno per dirti quanto è bello, quindi è meglio chiedere il lato oscuro.

Share this