domenica

Che cosa muore quando muore papà?


Che cosa muore quando muore papà? La tua forza, il tuo protettore, il tuo amico, il tuo nemico, un'immagine assente? È una domanda che ti pongo e, naturalmente, ci saranno mille risposte.



Che cosa muore quando muore papà? La tua forza, il tuo protettore, il tuo amico, il tuo nemico, un'immagine assente? È una domanda che ti chiedo e ovviamente ci saranno mille risposte.



Mio padre è morto due settimane fa. Se questo fosse successo qualche anno fa non sarei in pace.



Ho avuto un padre assente e ho sempre incolpato di lui tutti i miei problemi. L'ho incolpato per la mia solitudine, per i miei difetti, per non aver ricevuto affetto e per avere rapporti tossici con i partner. Ho imparato a conoscerlo attraverso gli occhi di mia madre che con grande sforzo ha generato cinque figli; e sempre mio padre era il cattivo della storia.



Quando arrivi all'età adulta non hai altra scelta che assumerti la responsabilità dei tuoi sentimenti e prendere decisioni; e ho preso la grande decisione di riconciliarmi con mio padre. Avevo bisogno di riconciliarmi con l'immagine del padre, con la forza e con l'autorità ed era la cosa migliore che avrei potuto fare.



Ho capito che mio padre aveva dei limiti, che non era Superman, che non era perfetto. Che ha sposato mia madre perché a quel tempo nessuno si chiedeva se uno si sposasse per le giuste ragioni, si sposavano solo perché lo facevano. E non si chiedevano se fosse bello avere così tanti bambini e loro ne avevano 5. E penso che non fossero mai d'accordo su come educarci, come affrontare la cattiva economia, come gestire la mancanza di amore ed entrambi vissero molto frustrati. Ognuno pagaiando sul lato opposto. Mio padre non era cattivo, era solo un uomo.



E quando mi sono riconciliato con lui ho potuto abbracciarlo e baciarlo come non l'ho mai fatto da ragazza. Ho ricevuto il tuo sostegno nel modo in cui poteva farlo, senza aspettative. E mi sono sentito molto amato.



Mio padre è morto due settimane fa. Mi sento in pace. Il mio bambino interiore ha avuto l'opportunità di guarire l'immagine dell'uomo che guarirà buona parte della storia familiare. Non perdere l'opportunità di recuperare i tuoi genitori se sei in orario; e se no, pensate che fanno parte di quei contratti che abbiamo fatto e di quelle questioni che dobbiamo passare in questa scuola chiamata Life. Non ci sono ingiustizie o errori, solo lezioni di vita e lezioni di amore e perdono.



Riposati papà! Ti amo.

Share this