domenica

Prenditi cura degli occhi dei tuoi figli di queste malattie


Non appena abbiamo scoperto l'importanza di avere un oculista che controlli i bambini, nella sua quarta settimana di vita, volevamo scoprire quali sono le principali malattie che possono influire sulla vista dei bambini piccoli.



Per fare questo, abbiamo rubato qualche minuto Dr. Naira Pereyra Muñoz, Ospedale oculista pediatra bambini privati ​​dei, e gli abbiamo chiesto di dirci quali sono le sofferenze di coloro che devono prendersi cura dei bambini sono:




  • ptosi congenita. Questo nome è dato alla condizione in cui il bambino è nato con una palpebra cadente. Essendo completamente coperto, che l'occhio non impara a vedere e non invia stimoli al cervello, in modo che si perde la visione. Come sempre, la diagnosi precoce è la chiave per il trattamento di questa condizione. Se, invece di portare il bambino dall'oculista a quattro settimane di età, aspetti otto mesi o un anno, i tuoi occhi avranno già un ritardo nel tuo sviluppo fisico. Non puoi mai eguagliare l'altro. Inoltre, corre il rischio di sviluppare lo strabismo.

  • Cataratta congenita. Come negli adulti, i bambini possono sviluppare la cataratta. È una specie di velo o callo che copre il bulbo oculare e impedisce il passaggio della luce. Ci sono diverse cause per cui un bambino può nascere con la cataratta. Questi variano da ereditarietà, infezioni o malattie associate ad altre condizioni. Secondo il dottor Pereyra, i bambini che hanno la cataratta dovrebbero essere operati a sei settimane di età. Se aspetti più a lungo, il bambino presenterà nigstam, una malattia in cui i loro occhi danzano da un lato all'altro, perché il cervello non ha modo di aggiustarlo.

  • Il glaucoma congenito. Questa è una delle malattie più ricorrenti nei bambini. Il problema è che, non frequentando in modo tempestivo, molti bambini diventano ciechi. Questa condizione si verifica quando il sistema di drenaggio del mezzo acquoso (liquido che viene costantemente prodotto nell'occhio) non è ben formato, il che favorisce l'accumulo del liquido e l'aumento della dimensione dell'occhio. Quando si verifica questa situazione, molti genitori, e persino i pediatri, credono che il bambino abbia un dotto lacrimale ostruito o che sia nato con occhi grandi, quindi non viene dato il trattamento adeguato e gli occhi continuano a crescere. L'eccesso di mezzo acquoso causa la morte delle fibre del nervo ottico, impedendo la comunicazione tra la retina e il cervello. Nel lungo periodo, la visione è completamente persa. Se il tuo bambino ha lacrime eccessive, la luce lo infastidisce, i suoi occhi sembrano molto grandi, stringono le palpebre e nota che l'intero bulbo oculare diventa bianco, dovresti prendere il bambino con l'oftalmologo, con urgenza. "Se lo rileviamo in tempo, tra le due e le quattro settimane di vita, c'è una buona percentuale che recupera la normale struttura dell'occhio. Con la chirurgia e i farmaci possiamo mantenere la visione più a lungo ", ha detto Pereyra.

  • Ipoplasia. Questa malattia può essere rilevata con il setaccio visivo e consiste in un'alterazione del nervo ottico. Le dimensioni ridotte di questa struttura possono essere associate a un problema nella ghiandola pituitaria (ghiandola situata nel cervello che regola il funzionamento di tutto il corpo).

  • Retinoblastoma. È un tumore agli occhi e può causare il cancro. Se viene rilevato in tempo, sarà sufficiente rimuovere il tumore, ma se la malattia è avanzata, sarà necessario rimuovere l'intero occhio. più frequente nei bambini e causa di cancro. Il tumore può essere operato e rimosso. Se durante il setaccio visivo il bambino non presenta alcun problema, dovresti stare attento e guardare attentamente i suoi occhi. Vedi se il tuo allievo ha una macchia bianca (leucocoria). Se è così, portalo immediatamente all'oftalmologo.



Puoi anche rilevare problemi agli occhi dei tuoi bambini con l'aiuto di una telecamera. Attiva il flash e scatta una foto. Se compaiono i cosiddetti "occhi rossi", il bambino è sano, ma se uno studente sembra più grande di un altro, brilla di più o ha un colore diverso, dovresti prenderlo immediatamente con lo specialista.



È importante che il bambino partecipi a tutti i suoi controlli oftalmologici e che informi il medico di ogni possibile cambiamento nel suo sviluppo.

Share this