martedì

Impara ad ascoltare il tuo corpo


Gli esseri umani vivono continuamente situazioni che ci fanno svegliare e provare alcune emozioni; in tal modo, involontariamente e inconsciamente parte del nostro corpo reagisce, a volte lo fa non ci piace, come ad esempio tendendo i muscoli del viso, serrare le mascelle o pugni, comprimere i muscoli del torace, della schiena o del collo, stringere i muscoli addominali, ecc. E finiamo con una contrattura. Quando la situazione o l'emozione viene vissuta in diverse occasioni, finiamo con ciò che chiamiamo, blocchi o armature. Tendendo continuamente i muscoli senza rendercene conto, incidiamo anche sulle articolazioni, il che ci fa distorcere la posizione del nostro corpo e iniziare a generare molti disagi e disagi.



In molti momenti possiamo sentire che sembra che il corpo sia inviato da solo e non faccia ciò che vogliamo che faccia; vuoi lavorare e ne hai molti in sospeso da risolvere e il corpo dice "Non voglio fare niente"; Sono stanco, vuoi rimanere concentrato su qualcosa e il tuo corpo ti distrae dicendo "Ho fame, mi sentivo una torta deliziosa" o "Voglio fare sesso". All'improvviso possiamo sentire che il nostro corpo è come un puledro selvaggio che non possiamo controllare e che non ci obbedisce. Molte volte puoi arrivare a pensare che il corpo sia qualcuno diverso da quello che siamo. Sarebbe importante iniziare a connettersi più profondamente con lui e essere in grado di ascoltare in momenti importanti ciò che vuole dirci.



Dr. Alexander Lowen, dalle opere di Wilhelm Reich - discepolo di Freud e contemporaneo - sviluppa un modello di psicoterapia chiamato Bioenergetica, che è un tipo di psicoterapia che combina il lavoro con il corpo e con la mente per aiutare la persona Risolvi i tuoi problemi emotivi e psicologici e raggiungi un maggiore potenziale di piacere e gioia nella tua vita.



Lowen ha scoperto che il nostro corpo può essere bloccato, quindi le persone presentano sintomi come il mal di testa continuo perché mantengono i muscoli del collo tesi, o iniziano a torcersi e hanno una postura totalmente disordinata, con una spalla molto più alta sopra l'altro, e in casi molto drammatici improvvisamente qualcuno può svegliarsi senza essere in grado di muoversi. Il che può improvvisamente indurre qualcuno a sentirsi imprigionato nel proprio corpo.



Il tuo corpo ti ricorda continuamente qualcosa di terribile "Che un giorno morirai". E quando non fai del male a qualcosa, scopri di avere un grigio o una ruga che non vuoi vedere, e mentre il tuo corpo ti distrae da quello che vuoi, quello che fai è ignorare i suoi segnali, facendo bloccare il corpo.



In comunicazione con il tuo corpo ci sono cose che puoi controllare coscientemente, come ordinare al tuo braccio destro di muoversi o chiudere e aprire gli occhi; ma ci sono anche cose che non puoi controllare con la tua coscienza, come è il lavoro del tuo cuore, non puoi fermare i loro battiti e attivarli di nuovo quando vuoi. Lowen ci dice che per stabilire una connessione ottimale e profonda con il corpo, non si tratta di farlo con ragione, poiché non è così. È inutile dire: "Oh, ho capito che il continuo mal di testa che ho e che nulla mi toglie, è perché sono stressato e teso a causa dei problemi che ho con il mio capo al lavoro, quindi ho già capito questo... il corpo si rilassa e fa andare via il dolore. " No, non è così che funziona. Il corpo è esperienza, non ragione. Per cui le tecniche di rilassamento e respirazione sono meravigliose.



È importante comprendere i messaggi metaforici inviati dal tuo corpo. Ti darò alcuni esempi:



- I tuoi occhi fanno male e i muscoli intorno a loro. Cosa stai cercando di dire? Che di fronte a te c'è una situazione che ti infastidisce e che ti rifiuti di vedere, e negando te stesso e non fluisci con esso, ciò che stai provocando è un blocco che genera tensione.



- Tieni i tuoi muscoli addominali tesi e inconsciamente sei



contraendo l'ano. E questo perché nella tua vita c'è qualcosa che hai bloccato e che non sei stato in grado di digerire con il quale il tuo corpo è bloccato e somatizza causando problemi digestivi come costipazione o colite.



- Le ginocchia fanno male e il tuo gambe. Pensa a cosa sono le gambe e cosa simboleggiano. Bene movimento e azione. In questo caso sai che devi prendere delle decisioni e metterti in azione, ma hai molta paura di farlo, il che provoca un blocco nel corpo, facendo sì che quell'area si paralizzi.



Ti consiglio di prendere del tempo ogni tanto per ascoltare il tuo corpo, sdraiarti sul pavimento, sederti su questa superficie, concentrarti sulla respirazione e cercare un ritmo profondo e lento, porta la tua attenzione nelle aree in cui senti i blocchi e immagina che la tua respirazione stia pulendo, nutrendo e rilassando quella zona. Usa il paradosso, inizia a generare coscientemente più tensione in quella zona, spremere sempre più intensità e dopo un momento rilassati e inizia a provare un grande sollievo. Facendo così in modo disciplinato noterete che le emozioni bloccate cominceranno ad emergere. E forse piangi, o ottieni la rabbia di quella rabbia che stai deglutendo giorno dopo giorno.



È meraviglioso il corpo. Da oggi ti raccomando di prestare maggiore attenzione ai tuoi messaggi, cercare una migliore comunicazione e integrazione tra la tua mente e il tuo corpo.

Share this